Rende (Cs) – Si discuterà della R-Esistenza rom nel 79° seminario di Pedagogia della R-Esistenza all’Università della Calabria, che si terrà oggi alle ore 14.30 presso l’aula Solano del cubo 18/B di Scienze dell’Educazione. I lavori del convegno, coordinati dal docente Giancarlo Costabile, saranno introdotti da Fiore Manzo, educatore socio-professionale, e vedranno tra i partecipanti, Franca De Bonis, psicoterapeuta e presidente dell’Associazione di volontariato Popilia, e Claudio Dionesalvi, docente e mediattivista. “E’ un momento importante di conoscenza della cultura rom, dichiara Giancarlo Costabile, che va nella direzione di decostruire pregiudizi culturali e comportamenti sociali intrisi di razzismo. I rom troppo spesso sono oggetto di elaborazioni concettuali parziali, privi di fondamento storico, e strumentali alla lotta politica del presente. Compito dell’Università, chiude Costabile, è demolire i luoghi comuni e favorire la piena affermazione di una cultura democratica orientata al rispetto e alla pratica dei diritti umani di cittadinanza”.

 

 

Commenti